Cassino, parcheggio Multipiano: studenti Unicas in prima linea

Cassino, parcheggio Multipiano: studenti Unicas in prima linea

Multipiano di ingegneria, viabilità e cultura. Questi i punti affrontati nel corso di un vertice tra il neo sindaco Salera, il rettore Betta e gli studenti

Parcheggio multipiano di Ingegneria, viabilità e cultura. Questi i punti affrontati nel corso di un vertice tra il neo sindaco di Cassino Enzo Salera, il rettore dell’Unicas Giovanni Betta e gli studenti di “Primavera Studentesca”.

A margine dell’incontro gli universitari della compagine presieduta da Achille Migliorelli spiegano: “Con il magnifico Rettore Giovanni Betta, abbiamo incontrato il nuovo sindaco di Cassino Enzo Salera. Con lui abbiamo gettato le basi per una collaborazione duratura tra studenti, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e comune di Cassino. I punti salienti sono stati il parcheggio multipiano, la viabiltà e la cultura. Per il multipiano c’è l’intenzione di risolvere nel più breve tempo possibile per venire incontro a tutte le esigenze degli studenti e della città. La nostra collaborazione sarà costante e costruttiva per migliorare un servizio, da sempre, punto debole della città.

Cultura: ci siamo messi a disposizione della nuova amministrazione e della futura giunta, per collaborare alla creazione di un estate culturale all’altezza della Città, portando all’interno dell’ateneo tutte le iniziative. Infine la viabilità: messa in sicurezza e miglioramento della viabilità urbana a servizio degli studenti di Cassino. Un piano nuovo e sicuro per permettere di percorrere in tranquillità le strade che portano alle sedi universitarie”.

Questi sono solo alcuni dei punti affrontati nel vertice. Noi siamo a disposizione per migliorare non solo la vita della comunità accademica, ma anche e soprattutto, della città martire. Cogliamo l’occasione per fare i migliori auguri al nuovo sindaco, a tutto il nuovo consiglio comunale ed alla futura giunta. A loro, il compito di rendere Cassino una vera città Universitaria”.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *